Cina: Resoconto del viaggio

vedi le foto

 

GruppoMuraglia
La spedizione ASDOE nel lontano Oriente si è conclusa con un pieno successo.
Tutti i 43 fortunati che hanno avuto la possibilità di partecipare al viaggio, per oltre il 70% docenti più qualche accompagnatore, hanno riportato commenti positivi, a volte entusiastici dell'esperienza. 
Il prof. Antonio Riccardi a nome di tutto il direttivo esprime il proprio rammarico per i soci che non hanno potuto

CinaRiscio

partecipare al viaggio ma i pochi posti disponibili si sono ben presto esauriti.
 

 L'Itinerario del viaggio organizzato dal Presidente prof. Antonio Riccardi e dal Direttivo ASDOE è risultato a volte impegnativo ma 

CinaXianha permesso ai partecipanti di vedere un ampio spaccato della cultura, della storia antica, della storia recente, del presente e dell'impressionante sviluppo cinese degli ultimi anni.

Pechino, o meglio Beijīng, ha impressionato per la sua vastità e varietà: il passaggio repentino da piazza Tienanmen alla Città Proibita  (qualche centinanio di metri più in là) ci ha fatto rivivere in pochi istanti momenti di storia.

E ancora Pechino ci ha fatto passare dalle pagine di storia della Grande Muraglia

CinaXiAnSera

ai tipici mercatini cinesi pieni di prodotti "taroccati" e di "delizie culinarie".

 

A Xi'an, una "cittadina" di 8 milioni di abitanti , in serata, dopo la parte storica abbiamo
avuto la possibilità di integrarci con un gruppo di locali usando il linguaggio universale della musica.

Di Guilin abbiamo apprezzato i superbi scorci panoramici e le placide acque del fiume Li Jiang fCinaGuilinacilmente navigabili. Navigando lungo il fiume abbiamo ammirato le caratteristiche imbarcazioni che ne solcano le acque e i paesaggi spettacolari disegnati dai picchi calcarei ricoperti dalla vegetazione.

Shangai ci ha fatto vedere una Cina proiettata nel futuro: spettacolari CinaShangaigrattacieli dalla forme avveniristiche. La skyline di Shangai colpisce per la sua particolarità: grattacieli costruiti tutti negli ultimi vent'anni  che costituiscono un segno tangibile del vertiginoso sviluppo economico e teconologico cinese.

 

Alla fine del tour cinese, una buona parte dei partecipanti al viaggio ha approfittato dello scalo tecnico a Dubai per uno stop di due giorni negli Emirati Arabi.
DubaiVelaDubai è una "città dell'automobile" nata dopo l'affermazione dell'automobile non concepisce spostamenti a piedi e/o la classica "passeggiata per il centro" come siamo abituati nelle città europee. A duabi abbiamo visto turisti provenienti da tutte le parti del mondo, una popolazione cosmopolita con maggioranza asiatica.
Fin dall'aereoporto Dubai ci ha offerto il suo biglietto da visita: lusso, tecnologia, spettacolaritàDubaiVela2.
Nei mega centri commerciali (Dubai Mall, Emirates Mall) si può trovare qualunque prodotto dal più lussuoso all'ultimo ritrovato tecnologico; più che semplici centri commerciali sono apparsi dei veri e propri quartieri con strade, negozi e attrazioni.

 

 

 

 

Foto del viaggio